Il deserto di Atacama e il Salar de Uyuni – come visitarli in un solo viaggio

Il deserto di Atacama e il Salar de Uyuni – come visitarli in un solo viaggio

La Lonely Planet ha appena pubbliccato la lista dei paesi da visitare nel 2018 e devo dire che vedere il Cile al primo posto mi ha riempito di gioia. Questo paese è a dire poco meraviglioso.

IL DESERTO DI ATACAMA

Tra le principali attrazioni del Cile c’è anche il deserto di Atacama, il più arido al mondo. Lo sappiamo tutti che il Cile è un paese lunghissimo ( per precisione 4.300km da nord a sud! ) ed il modo più facile per raggiungere il nord dalla capitale Santiago è prendere un volo interno. La città che fa da base per le numerose escursioni è San Pedro de Atacama, turistica e piena di gente come poche.

1. Come arrivare

Per spostamenti all’interno del paese, vi segnalo la compania Skyairline Chile, una manna dal cielo per noi viaggiatori sempre alla ricerca del risparmio. Se prenotati per tempo, i biglietti con questa compagnia sono davvero economici (tra 20 – 50 euro per tratta). L’ho usata diverse volte durante il mio viaggio ed è sempre stata un’esperienza positiva, zero imprevisti. Quindi non appena avete le date, prenotate subito il volo Santiago – Calama, che è l’aeroporto più vicino a San Pedro.

Il prossimo step sarà arrivare a San Pedro de Atacama che dista a 100km.
Ci sono due modalità:
– quella più economica è chiedere a qualche turista di condividere un taxi fino alla stazione e poi da lì prendere un bus diretto a San Pedro. I bus partono ogni 2 ore ed il viaggio dura 1h30. Costo 2500 pesos + il taxi.
– prendere uno dei minivan condivisi che partono direttamente dall’aeroporto. Non serve prenotare in anticipo, anzi, appena arrivate, andate al banco e provate a negoziare. Non dovreste spendere più di 10.000 pesos a tratta.

A questo link trovate info e prezzi su entrambe le soluzioni, in spagnolo.

2. Dormire

San Pedro de Atacama è un posto che vive di turismo, troverete sistemazioni per tutti i gusti, più, o meno centrali.
Il mio consiglio è quello di prenotare dall’Italia, se andate in alta stagione le strutture migliori saranno già al completo e vi troverete a vagare alla ricerca di un tetto. Siamo in Cile quindi tutto costa uno sproposito, a voi la scelta di andare in un ostello, guesthouse o hotel.
Io ho dormito all’Alabalti Hostal, camere da 4 condivise, fuori dal centro (anche troppo), costo 20 euro a notte in altissima stagione (capodanno). Secondo me si trova di meglio, cercate bene su hostelworld o booking.com.

3. Escursioni

Il deserto di Atacama si visita facendo delle escursioni, una diversa dall’altra, che vi porteranno a vedere i luoghi migliori della zona. E’ pieno zeppo di agenzie e potete tranquillamente prenotare sul posto, anche il giorno prima. I prezzi sono più o meno uguali dappertutto e se ne fate più di una vi fanno lo sconto (ovviamente dovete sempre chiederlo).

Io ho scelto di fare El Geyser Tatio e la Valle de la Luna, meritano entrambe. Le ho prenotate in ostello e si possono fare in un giorno. La mia amica è salita sul vulcano Lascar a 5.900m (giornata intera) ed è tornata super entusiasta, io ho rinunciato perché ero molto stanca e pure perché costava troppo, 110.000 pesos, aprox. 150 euro.

La sera ho fatto stargazing però è stato abbastanza deludente, non lo consiglio. Meglio l’amaca in ostello, il cielo è comunque molto bello.

Ho deciso di fare meno escursioni da San Pedro perché mi è stato detto che il tragitto dei 3 giorni in 4×4 per arrivare in Bolivia sarà molto simile ai paesaggi desertici dell’Atacama quindi visto che stavo in giro da un mese, ho optato per il risparmio. Ovviamente se avete tempo e money, ci sarà solo l’imbarazzo della scelta. A questo link trovate la vasta scelta in inglese e con i prezzi aggiornati.

DA SAN PEDRO DE ATACAMA A IL SALAR DE UYUNI – LA MERAVIGLIA

Questo è il pezzo forte. Una delle esperienze di viaggio più belle che mi siano capitate.

Tutto il mondo parla di quanto sia pericoloso affidarsi alle agenzie boliviane per visitare la distesa di sale più grande al mondo quindi visto che ci troviamo a due passi, perché non visitarla dal Cile? Non è stato questo il motivo principale che mi ha spinto a farlo, ma l’impazienza; ero li e ci volevo andare!
Il passaggio dal Cile alla Bolivia e l’arrivo a El Salar è qualcosa di indescrivibile, una natura che solo da quelle parti penso sia possibile vedere.

L’unico modo per arrivare via terra è prenotare un tour guidato in 4×4. Anche in questo caso va benissimo prenotare sul posto, pure se c’è l’alta stagione. Non importa se siete soli, l’agenzia vi sistemerà in macchina con altri viaggiatori che vi faranno compagnia per tutto il viaggio.

Ci sono 2 tipologie di tour: da 3 e 4 giorni. Se ci si ferma in Bolivia dura 3 giorni e costa meno, mentre se si torna in Cile ci vogliono 4 giorni ed è più caro. Io sono tornata a San Pedro e l’ho pagato 120.000 (super negoziati) con l’agenzia Lithium. Mi sono trovata benone con loro, sono un pochino casinari ma hanno un tour diverso dalle solite agenzie. Siccome non li conosco entrambi, non so se è vero che il loro sia migliore. In ogni caso, è stato spettacolare.

Il tour è all inclusive, quindi in quei giorni non si spende nulla (tranne un paio di ingressi in Bolivia). Ogni giorno è una meraviglia, si passa per il parco naturale Edoardo Avaroa che è di una bellezza unica (lagune colorate, geyser, vulcani) e si arriva il terzo giorno a El Salar. Se vi fermerete a Uyuni, il tour finirà il pomeriggio del terzo giorno.

Questa è una delle agenzie più conosciute ma anche le più gettonate e richiedono la prenotazione anticipata, giusto per farvi un’idea della cosa:
https://www.denomades.com/en/san-pedro-de-atacama/uyuni-salt-flat-3-days-san-pedro-de-atacama-to-uyuni-id209
Da Uyuni partono bus in tutte le direzioni ed una volta arrivati in Bolivia non vi dovete preoccupare più per il portafoglio, costa tutto poco. 😍 Potreste anche valutare di partire subito, la città non è niente di che, anzi.

Altrimenti il vostro autista vi riporterà a San Pedro da dove potrete iniziare una nuova avventura!

Per ora direi che è tutto, eccovi qualche scatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sara pubblicato