Trekking Monte Bianco 29/31 luglio – Val Veny e Cascate del Rutor

1 0
Read Time:5 Minute, 50 Second

Weekend trekking in compagnia alla scoperta di due dei posti più spettacolari della Valle d’Aosta: le cascate del Rutor e la Val Veny!

In breve

Quando: 29/31 luglio
Dove: Val Veny, Valle d’Aosta (nei pressi di Courmayeur)
Adatto a te se: ami camminare in montagna e ti piace stare in compagnia; hai voglia di conoscere nuove persone e di scoprire alcuni dei paesaggi più incredibili della Valle d’Aosta.
Forse non proprio adatto: se cerchi un’avventura completamente into the wild e non ti va a genio la presenza di altre persone sui sentieri. In questo caso magari ci sentiamo più avanti per le proposte wild 😉
Difficoltà: giro di media difficoltà per chi pratica sport e ha un minimo di esperienza in montagna.
Dove si dorme: in campeggio, ci sono tende attrezzate o con tenda propria.
Programma: trovi le info in basso.
Come iscriverti: leggi tutto fino in fondo, poi compila il modulo di prenotazione. 😉
Numero minimo per conferma: 3 persone.
Numero massimo: 9 persone
Deadline per conferma: 18 luglio. Se entro il 18 luglio non viene raggiunto il numero minimo per la conferma (3 persone), il weekend verrà annullato.
Chiusura iscrizioni a weekend confermato: 26 luglio.

Modulo di prenotazione: clicca qui per iscriverti

Un weekend per chi ama la montagna e ha voglia di scoprire alcuni dei panorami più suggestivi di tutto l’arco alpino: viste spettacolari sul Monte Bianco e le cascate più conosciute della Valle d’Aosta in buona compagnia, what else?

Programma:

Venerdi 29 luglio: ritrovo nel tardo pomeriggio e cena insieme. Possibilità di arrivare anche dopo cena o di ritrovarsi direttamente per il trekking del giorno dopo.

Sabato 30 luglio: stamattina si parte presto per un trekking di media difficoltà alla scoperta delle Cascate del Rutor, nonché uno dei miei giri preferiti di tutta la Valle d’Aosta (ci metterete un attimo a capire il perché!). Superate le cascate ci allunghiamo fino al Rifugio Deffeyes che offre una vista mozzafiato sul ghiacciaio del Rutor ed è li che integriamo tutte le calorie perse con un bel pranzo o con la crostata più buona al mondo. Rientro nel tardo pomeriggio e relax in campeggio. La sera decidiamo se cucinare o se andare alla caccia della polenta nei pressi di Courmayeur.

Cosa sapere per la giornata di oggi: c’è un sacco di salita, quasi 1.000 metri di dislivello però le 3 cascate e la vista sul ghiacciaio del Rutor sono imperdibili. Con calma (e sangue freddo) piano piano ci arriviamo. Adatteremo il passo di modo che anche chi va più piano riesca ad arrivare in alto.

Domenica 31 luglio: Il trekking di oggi è un must in Valle d’Aosta perché regala panorami spettacolari sul Monte Bianco. Andiamo alla scoperta della Val Veny che ospita il famoso Lago di Miage, uno specchio d’acqua di origine morenica nato dallo scioglimento (ahimé!) del ghiacciaio che ci ritroveremo proprio a pochi metri di distanza. Continuiamo fino al rifugio Elisabetta e ritorniamo sulla stessa strada verso il campeggio. Per le 15.30/16 si torna alla base di modo che ognuno possa rientrare con calma verso casa.

Cosa sapere per la giornata di oggi: giro molto panoramico però molto frequentato. La camminata inizia sull’asfalto e per gran parte del tempo si svolge su strada sterrata. Nonostante non sia un posto wild, merita per le vedute spettacolari e anche perché dopo la giornata di ieri un giro più tranquillo (ma estremamente bello!) ci sta tutto!

Cosa sapere dell’weekend in generale: siamo in alta stagione e andiamo a visitare due dei posti più gettonati della Valle d’Aosta (evidentemente un motivo c’è se tutto il mondo ci vuole andare!), metti in conto di trovare gente. Se sei molto allenata/o e cerchi un’escursione fuori dalle rotte, forse è il caso di aspettare le prossime proposte, ne ho di belle e arriveranno presto! Se invece non t’importa di avere tutto il sentiero per te, sappi che la meraviglia di questi posti ti regalerà emozioni uniche!
In caso di maltempo il programma potrebbe subire variazioni.

Cosa serve per partecipare?

Voglia di camminare e di stare in compagnia. Spirito di adattamento perché si dorme in campeggio. Serve anche un po’ di allenamento perché sabato per arrivare al Deffeyes si sale di brutto. Nulla per cui spaventarsi e fidati che ne vale la pena!

Dove si dorme?

Si dorme in campeggio in Val Veny con vista sul Monte Bianco presso HOBO camping, un posto immerso nella natura che offre tutta una serie di servizi che ci faranno sentire a casa. I posti disponibili sono: 3 posti in tenda attrezzata per chi non avesse tenda e sacco a pelo, uno o due posti nella mia tenda (meglio uno cosi si sta più larghi!) e poi ci sono le piazzole per chi avesse la propria tenda. E se non avete la tenda? Nessun problema, scrivetemi e vediamo di trovare una soluzione. Per chi non se la sentisse di dormire in mezzo alla natura (anche se vi perdereste qualcosa di bello ed emozionante) o per chi avesse già una sistemazione nei pressi di Courmayeur, c’è la possibilità di organizzarsi in autonomia e partecipare soltanto ai trekking.
Il pagamento verrà fatto direttamente presso la struttura e non è incluso nel prezzo del trekking. Il prezzo varia dai €15 ai €25/30 a notte in base alla tenda che userete.

Quota di partecipazione

€90 euro a persona

La quota include:
– istruttrice trekking certificata (ovvero la sottoscritta 😀 ) per tutto l’weekend
– assicurazione
– assistenza telefonica e supporto organizzativo
– panorami spettacolari sulla montagna più alta d’Europa

La quota non include:
– le 2 notti in campeggio (costo indicativo dai €15 ai €30 a notte in base alla tenda che userete)
– i pasti
– il trasporto per raggiungere il punto d’incontro
– tutto quanto non menzionato nella sezione La quota include

Pagamento e cancellazione:

Paypal o bonifico del 50% dell’importo entro 48 ore dal raggiungimento del numero minimo di iscritti per la conferma e saldo entro 3 giorni dall’arrivo. Ti puoi cancellare gratuitamente fino a 3 giorni prima e potrai usare l’acconto per un’altra escursione. Se ti cancelli dopo, perderai la caparra (spero davvero non succeda!). In caso di maltempo, il trekking verrà cancellato e recupererai tutti i soldi.

Come ci si muove

In auto, ci organizzeremo per fare car sharing sperando non arriviate tutti/e in treno 😛
Chi arriva da lontano me lo segnali perché magari vi metto in contatto con le altre persone vicine di modo da fare una macchinata unica.

Cosa serve

  • scarpe da trekking (obbligatorie, vanno bene anche basse purché abbiano un buon grip)
  • tenda, materassino e sacco a pelo.
    Per il discorso tenda ci organizziamo in fase di prenotazione, chi non ce l’ha me lo può segnalare e proverò a trovare una soluzione. Per il sacco a pelo e il materassino sarebbe buono procurarvelo o farvelo prestare. Tenete presente che la sera fa freddo quindi serve un buon sacco a pelo.
  • tutte le altre info pratiche ve le darò a gruppo confermato però se avete domande non esitate a chiedere

    Email: ale.turbatu@gmail.com

Modulo di prenotazione: clicca qui per iscriverti

Happy
Happy
20 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
40 %
Sleepy
Sleepy
20 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
20 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.