trekking cervinia

Trekking Cervinia – Le 5 escursioni più panoramiche ai piedi del Cervino

1 0
Read Time:2 Minute, 53 Second

Trekking Cervinia: troppe sono le voci che dicono che la zona di Cervinia sia troppo turistica, troppo cementata e troppo piena di impianti sciistici. Aspetti che potrebbero passare inosservati in inverno, ma in estate ne vale davvero la pena andarci a camminare? La mia risposta è si (anzi, SI, ci metto pure le maiuscole!).

Il principale motivo per cui la zona di Cervinia merita la visita è la presenza della sua maestà il Cervino che coi suoi 4.478m regna su tutta la vallata e rende il paesaggio unico e grandioso. Non saprei spiegare la sensazione che si prova una volta superate le ultime curve che nascondono l’immensità del Cervino e delle Grandes Murailles, un muro di montagne alte 4000metri che si snodano sopra la testa. Chiunque vada in Valle d’Aosta dovrebbe provarla almeno una volta.

Lasciando indietro la poesia, parliamo delle 5 escursioni che vi consiglio di fare a Cervinia:


1. Trekking Cervinia – Da Cervinia al Lago Goillet

Uno specchio di acqua turchese in cui si riflette la maestà del Cervino. Un escursione alla portata di tutti (anche se un po’ di pendenza va sempre messa in conto) che ho raccontato in dettaglio in questo articolo.
E’ possibile raggiungere il lago Goillet anche in bici elettrica che potete noleggiare in paese. La strada sterrata è perfetta per un’avventura alternativa ed è un’esperienza che consiglio qualora abbiate poco tempo e volete vedere più posti.
Dove affittare bici elettriche di ultima generazione: Nolski, sul sito trovate i contatti e potete prenotare.

2. Da Cervinia al Rifugio Duca degli Abruzzi – Oriondé


Sentiero molto panoramico che porta fino al rifugio Oriondé (2.860m), tappa fissa per chi parte alla conquista del Cervino. Vicino al rifugio si trova un piccolo laghetto. E’ possibile salire dal paese sia sul sentiero che sulla sterrata che si può percorrere anche in bicicletta (consigliato!). Salendo dal paese il dislivello sarà di più di 800m e si potrà ammirare la cascata del fiume Marmore che si vede da Cervinia.
Chi vuole guadagnare quota può raggiungere Plan Maison in funivia e seguire il sentiero numero 35 fino al rifugio.

3. Trekking Cervinia – Da Cervinia al Rifugio Teodulo

Qui già stiamo parlando di gambe allenate, ma anche di panorami semplicemente mozzafiato.
Il rifugio Teodulo si trova al confine tra l’Italia e la Svizzera e segna l’inizio del ghiacciaio Plateau Rosa. Da questa parte si può ammirare una prospettiva diversa sul Cervino. Un sentiero adatto anche a chi cammina da solo in quanto non presenta particolari pericoli.
C’è sempre la possibilità di prendere funivia qualora si volesse guadagnare quota. Consiglio di prenderla fino a Cime Bianche cosi potete ammirare anche i tre laghetti alpini.

  • Partenza:Breuil-Cervinia (2008 m)
  • Arrivo:Col du Théodule (3316 m)

4. Da Cervinia alla Becca del Pio Merlo

La Becca del Pio Merlo è una cima di 2.620m che si può raggiungere a piedi dal paese e non richiede competenze tecniche. Anche qui panorami mozzafiato.
A questo link trovate la descrizione completa dell’escursione da fare in un giorno.

5. Lago Bleu

Non si tratta di una vera passeggiata ma non potevo non nominarlo. Il Lago Bleu si trova di fianco alla statale che porta a Cervinia (che però non si vede) ed è uno dei posti più fotografati in assoluto grazie alle sue acque limpidissime che riflettono la maestosità del Cervino. Impossibile perderlo.
Da qui potete optare per iniziare un sentiero qualora vi andasse di allungare un po’ la salita.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *